Barzellette Francesco Totti

Totti deve cambiare le gomme della sua Porshe.Va dal gommista e gli dice: “Ahò, me dà de’ ‘e gomme pe’ ‘a machina”. Allora il gommista, entusiasta di avere Totti nel suo negozio, tutto eccitato gli offre il meglio che ha: “Che ci montiamo, quelle Pirelli?”. E Totti: “Ma che pe’ i relly, quelle pe’ ‘a strada!”.
Totti cerca di finire un puzzle. Ci mette quasi quattro mesi. Poi gira la scatola e legge: “dai due ai tre anni”. Commenta: “Ahò, ma allora sò un genio!!!”.
Una notizia tragica letta sui giornali: “E’ bruciata la biblioteca di Totti, conteneva due libri”. 
Totti è disperato: “Ahò, er secondo dovevo ancora finillo de colorare!!”
Gigi Marzullo invita Totti in trasmissione e lo intervista per sfatare il mito del calciatoe ignorante: “Lei ha mai letto un libro?”.
“Sì, leggetti Rin Tin Tin!”
“Lessi!” lo ripende Marzullo.
“No no, mo ‘o ricordo bene, nun era Lessi era proprio Rin Tin Tin”.
Gerry Scotti invita Francesco Totti a “Chi vuol essere milionario” e gli chiede: “Alfred Nobel ha inventato: il tritolo, la bomba, il bazooka o la dinamite?”.
E Totti, sicuro: ” ‘A dinamite, no?”.
Gerry Scotti: “L’accendiamo?”.
Totti impaurito: “Ma che sei scemo?!”.
La fidanzata Ilary regala un libro a Totti, lui lo apre e legge: “Sommario…Piacere, sò Francesco!”
Totti a scuola. L’insegnante gli chiede: “Totti, fammi il passato remoto di masticare”. 
E Totti: “Facile… masticazzi”.
La maestra chiede a Totti: “Francesco, chi era la madre di Apollo…? ‘A gallina!”.
Totti chiama un Call Center: “Senta, vorrei prenotà ‘na telefonata…”.
L’operatrice: “Bene, deve comporre il numero 10 sulla tastiera”.
Totti dopo un attimo di pausa: “E come faccio? I tasti sur telefono mio arrivano a 9!!!”.
Totti è fermo con la sua auto al semaforo. Si avvicina un bambino povero, bussa al finestrino e dice: “Signore, mi dà un euro?”.
Totti: “Ahò, e perchè te dovrei dà ‘n euro?”.
“Signore, io cecèno”.
Totti: “Sì, e che ce ceni co’ ‘n euro? Ar massimo ce fai ‘a colazione”.
Durante gli allenamenti a Trigoria un giornalista chiede a Totti: “Francesco, per sfatare certe voci che ti descrivono come un ignorante, volevo chiederti: ma tu le sai estrarre le radici quadrate?”.
Totti: “Sì, ‘o so fà ma nun lo faccio, senno me se stirano i muscoli dé ‘e cosce!”.
Finale di Coppa Italia 2003: Roma-Milan. Totti entra in scivolata su Redondo, facendo fallo.
Redondo sbotta: “Hijo de puta!”.
Totti: “Ahò, ciài raggione… Piacere… Io de Trastevere!”.
Totti ha portato la fidanzata al mare, a Ostia. Fa caldo, ma lei non accenna a bagnarsi.
Allora Totti premuroso: “Amò, vatte a fà er bagno”.
Lei: “Amò, vatte a fà er bagno”.
Lei: “Amò, ciò ‘e cose mie”.
Totti: “Amò, nun te preoccupà, te ‘e guardo io!!!”.
I tre anni più duri per Totti? Quelli della prima elementare.
Totti sta registrando un promo per la tv: “Vieni al Cepu, ci ho andato anch’io!”.
A un esame di italiano del Cepu il professore domanda a Totti: “Mi saprebbe recitare la poesia 8 marzo?”.
E lui: “Bé… 8 m ‘arzo, 8 e un quarto faccio colazione, 8 e mezzo sto a allenamme a Trigoria…!!!”.
Totti e Del Piero si incontrano nei corridoi del Cepu durante l’intervallo.
Totti: “Ciao Alex, come stai? Ti vedo triste stamattina”.
Del Piero: “Eh sì, mi hanno interrogato in storia e ho preso un brutto voto!”.
Totti: “Perché? Cosa hai sbagliato?”.
Del Piero: “Una domanda facile, quasi cretina, ma sai quando sei davanti al prof. ti viene la cagarella…”
Totti: “E che ti ha chiesto?”.
Del Piero: “Mi ha chiesto: “Come si chiamava Volta?” e io non ho saputo rispondere!!!”.
Totti: “Ma dài, questa era proprio facile, la sapevo pure io che non studio mai, era impossibile sbagliare!”.
Del Piero: “Ma davvero tu sai come si chiamava il signor Volta?”.
Totti: “certo che ce lo so: Giontra!!!”.
Totti all’esame d’inglese del Cepu. Il professore: “Mi traduca questa frase: “Che Dio t’assista”. Totti senza pensarci rispondere: “What God taxi driver!”.
Totti deve fare un esame di geografia. Il professore: “Signor Totti, mi parli dell’Arabia…”.
E Totti: “L’Arabbia è quela cosa che me vié quanno nun riesco a fà gol…”.
Totti si iscrive al Cepu e alla prima lezione il tutor gli dice: “Oggi facciamo una lezione facile facile, dimmi cinque nomi di animali che incominciano con la e… Per esempio… ermellino…”.
E Totti: “Ermellino… er gatto… er topo … er cavallo… er cane…”.
Totti all’esame di scienze.
Il professore: “Totti, dimmi il nome di un rettile…”.
E Totti: ” ‘A vipera!”.

Il professore: “Bravo, facciamo progressi… Ora dimmi il nome di un altro rettile…”.
E Totti: ” ‘N ‘antra vipera!”.

Totti dice a un amico: “Guarda, ho trovato in edicola un libro interessantissimo!”.
“E come si intitola?”
Totti: “Come risolvere il 50% dei tuoi problemi”:
L’amico: “E l’hai acquistato?”.
“Sì, ne ho comprati due…”
Barzellette Francesco Tottiultima modifica: 2009-05-26T12:53:00+02:00da josephoenix
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Barzellette Francesco Totti

Lascia un commento